Morto l’artigiano che investì e uccise Michele Scarponi

Morto l’artigiano che investì e uccise Michele Scarponi

L’uomo si è lasciato andare dopo il tragico incidente dello scorso 22 aprile

Commenta per primo!

È morto a 58 anni Giuseppe Giacconi, l’artigiano che alla guida del suo furgone investì e uccise Michele Scarponi il 22 aprilementre il campione di ciclismo si stava allenando nei pressi della sua città, Filottrano. Giacconi era malato da novembre e da mesi viveva nel rimorso di avere causato la morte del campionesuo concittadino, che conosceva molto bene. Si è lasciato andare, dicono alcuni abitanti del paese, non voleva piu curarsi, commentano i vicini. Non aveva mai superato quell’incidente, si sentiva responsabile anche se più volte aveva detto di non averlo proprio visto il suo idolo mentre pedalava vicino all’incrocio (fonte Repubblica.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy