Salvini punge Malagò: “Se pensava di essere presidente a vita si sbagliava”

Salvini punge Malagò: “Se pensava di essere presidente a vita si sbagliava”

Il vicepremier replica alle critiche di Federica Pellegrini: “I soldi sono tanti, spero che cadano anche sui campetti di periferia”

di Redazione ITASportPress

Matteo Salvini ha mandato un messaggio molto chiaro a Giovanni Malagò, che un paio di giorni aveva commentato negativamente le scelte prese dal governo nella manovra finanziaria. Il leader della Lega ha parlato a San Siro prima del fischio d’inizio di Italia-Portogallo: “Malagò è molto nervoso perché al Coni girano tanti soldi, ci sono presidentissimi con segretarie, megauffici, autisti. Se qualcuno pensava di essere presidente a vita sbagliava – dichiara Salvini -. Servono non uno, ma tre passi indietro. Lo sport è fatto anche di milioni di atleti, arbitri e dirigenti che non guadagnano cinque milioni”.

REPLICA ALLA PELLEGRINI Salvini ha fatto il leva sul discorso del cambiamento caro al governo Lega-M5s: “Capisco il nervosimo di chi sperava che nulla cambiasse, ma noi siamo il governo del cambiamento e vogliamo intervenire”. Il leader della Lega Nord ha replicato anche alle parole di Federica Pellegrini, che si è schierata pubblicamente al fianco di Malagò: “I soldi sono tanti, spero che cadano anche sui campetti di periferia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy