La Sharapova dopo il caso doping si dà al…basket

La Sharapova dopo il caso doping si dà al…basket

Maria Sharapova, squalificata perché risultata positiva al meldonio pensa a fare investimenti senza racchette

di Redazione ITASportPress

L’estate senza racchette causa squalifica di due anni (in scadenza il 25 gennaio 2018, salvo venga accolto in questi giorni l’appello per una riduzione) non sta passando invano per Maria Sharapova. Dopo che a luglio aveva seguito un seminario di due settimane alla Harvard Business School, la ex numero uno del mondo e vincitrice di cinque tornei dello Slam (tra cui gli Us Open nel 2006) ha effettuato uno stage di tre giorni agli uffici Nba di Manhattan, lavorando a stretto contatto con il commissioner Adam Silver. Era stata raccomandata da un’amica, Sophie Goldschmidt, che in passato aveva guidato gli uffici europei della Lega. Secondo Mike Bass, portavoce della Nba, «Maria ha preso parte a molte riunioni dei nostri dipartimenti compresa la Wnba e la D­League, per apprendere il modo in cui funziona la nostra struttura, è molto intelligente e fortemente interessata alle nostre procedure e iniziative»(gazzetta dello sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy