Giovedì 24 Luglio 2014
ALTRI SPORT
Daily Network
© 2014
ALTRI SPORT

CICLISMO-Tirreno-Adriatico: a Sagan la terza tappa, Cavendish sempre leader

08.03.2013 19:10 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @ItaSportPress  articolo letto 347 volte

Nella terza tappa della Tirreno-Adriatico, Peter Sagan ha regalato oggi la quinta vittoria stagionale alla Cannondale Pro Cycling. Sotto la pioggia battente di Narni Scalo, arrivo della terza tappa (partenza da Indicatore, 190 km) il campione slovacco si è imposto in volata battendo, nell’ordine Cavendish, Greipel, Ciolek e Goss. Per Sagan, che manda un chiarissimo segnale in ottica Sanremo, è il quarto successo stagionale, il secondo in Italia dopo quello di Camaiore, mentre per Cavendish c'è la consolazione di vestire ancora per un giorno la maglia blu di leader della classifica generale.

“Sono molto contento di questo primo successo in una prova World Tour – ha affermato Sagan – che ci regala tranquillità per le prossime tappe. Abbiamo fatto corsa dura per stancare i velocisti puri. I ragazzi sono stati bravissimi sulla salita finale per affaticare le gambe enonostante siano riusciti a rientrare hanno pagato la fatica. Aver battuto i migliori velocisti al mondo è una bella soddisfazione. Il mio obiettivo perquesta Tirreno-Adriatico è stato raggiunto, ora vediamo giorno dopo giorno.Domani tocca a Moser e Caruso, mentre io spero di poter salvare la gamba. Se per loro il risultato sarà buono, sono pronto a mettermi a disposizione per la classifica generale.”
A chi gli chiede della prima classica, la Milano-Sanremo, Sagan non si sbilancia: “Manca più di una settimana e voglio pensare solo a finire la ‘Tirreno’ nel migliore dei modi. Le sensazioni sono buone, ma la ‘Sanremo’ una corsa troppo strana per fare previsioni”.
Per Sagan la vittoria odierna è la quarta in stagione dopo le due tappe al Tour of Oman e il GP di Camaiore, mentre in carriera è arrivato a quota quaranta. Alla Tirreno-Adriatico è invece il secondo successo: il primo è stato conseguito l’anno scorso a Chieti.

ORDINE D'ARRIVO
1 Peter Sagan (Cannondale)
2 Mark Cavendish (OmegaPharma-QuickStep)
3 André Greipel (Lotto Belisol)
4 Gerald Ciolek (MTN-Qhubeka)
5 Matthew Goss (Orica GreenEDGE)
6 Davide Cimolai (Lampre-Merida)
7 Tyler Farrar (Garmin-Sharp)
8 Thor Hushovd (BMC)
9 Manuel Belletti (Ag2r La Mondiale)
10 Simon Geschke (Argos-Shimano) 


Altre notizie - Altri sport
Altre notizie
 

SORPRESA: LA SERIE A "MINACCIA" LA LIGA

Sono oltre 127 milioni gli spettatori totali nei venticinque campionati più seguiti al mondo nella stagione 2013/14, stando a quanto si evince dalla relazione pubblicata da Pluriconsultoria sulle presenze negli stadi dei principali campionati del pianeta. A guidare la clas...

CATANIA, ROLIN: "CERCHERÒ DI METTERE IN DIFFICOLTÀ PELLEGRINO. LA B È DURA MA VOGLIAMO TORNARE IN A"

Il difensore del Catania Alexis Rolin è intervenuto oggi in sala stampa. Queste le dichiarazioni raccolte da...

PSG: ECCO AURIER

Serge Aurier è un nuovo giocatore del PSG. Il club parigini ha annunciato l'acquisto del giovane difensore...

MILAN, STANOTTE ESORDIO NELLA GUINNES CUP. QUESTA LA PROBABILE FORMAZIONE

Prima partita del Milan nella lunga tappa americana. Alle 2 di notte in Italia, la squadra di mister Allegri farà...

ESCLUSIVA - F. GRILLO: "SEGUITO DA 4 CLUB DI B E DUE INGLESI"

E' svincolato da una settimana il difensore Fabrizio Grillo (26). La mancata iscrizione del Siena ha di fatto...

ESCLUSIVA - JUVENTUS, RAVANELLI: "L'INFORTUNIO DI MORATA È UNA TEGOLA PESANTE. SPERO ARRIVI PEREYRA, NE BENEFICEREBBE ANCHE PIRLO. SUL MIO FUTURO..."

L’ex attaccante della Juventus Fabrizio Ravanelli ha parlato in esclusiva a Itasportpress.it per dire la sua sulle...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 Luglio 2014.
 
Juventus 102
 
Roma 85
 
Napoli 78
 
Fiorentina 65
 
Inter 60
 
Parma 58
 
Torino 57
 
Milan 57
 
Lazio 56
 
Hellas Verona 54
 
Atalanta 50
 
Sampdoria 45
 
Genoa 44
 
Udinese 44
 
Cagliari 39
 
Chievo Verona 36
 
Sassuolo 34
 
Catania 32
 
Bologna 29
 
Livorno 25

   ITA Sport Press Norme sulla privacy