Ciclismo, l’ex Riccò a rischio processo per cessione di sostanze dopanti

Ciclismo, l’ex Riccò a rischio processo per cessione di sostanze dopanti

L’episodio in questione sarebbe avvenuto nel giugno del 2014

Riccardo Riccò rischia di finire a processo per cessione di sostanze stupefacenti e dopanti. Il 33enne di Formigine, squalificato il 19 aprile 2012 per doping fino al 2024, risulta, infatti, tra gli otto indagati in un’inchiesta condotta dal Nas dei carabinieri di Parma insieme ai colleghi di Sassuolo su un giro di sostanze illecite destinate a ciclisti amatoriali.

L’episodio in questione sarebbe avvenuto nel giugno del 2014. Secondo quanto riporta la stampa locale modenese, Riccò affronterà l’udienza preliminare in tribunale a Modena il 31 maggio, davanti al gup Andrea Romito. L’avvocato riminese Fiorenzo Alessi, difensore di Riccò, che adesso vive a Tenerife, afferma: “Si è subito dichiarato estraneo alla vicenda. Non è mai stato chiesto l’interrogatorio”.

http://video.gazzetta.it/rimonta-impossibile-pantani-ultimo-primo-oropa/53902618-d31e-11e5-ab6c-dcd082c55956?intcmp=VideoBar&vclk=VideoBar|rimonta-impossibile-pantani-ultimo-primo-oropa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy