F1, Gp d’Inghilterra, Hamilton non ci sta: “Raikkonen mi ha colpito, potevo vincere”

F1, Gp d’Inghilterra, Hamilton non ci sta: “Raikkonen mi ha colpito, potevo vincere”

L’inglese infuriato con il finlandese della Ferrari per il contatto in avvio

di Redazione ITASportPress

Un secondo posto non è mai un buon risultato se si sta parlando di un quattro volte campione del mondo, anche se dopo meno di un giro un incidente di gara lo aveva relegato al diciassettesimo posto. Lewis Hamilton è riuscito a contenere i danni nel Gp d’Inghilterra, chiuso al secondo posto alle spalle di Sebastian Vettel, ora a +8 in classifica. Ma il mancato quinto trionfo consecutivo nella corsa di casa non è andato giù al pilota della Mercedes, infuriato per il contatto in avvio con Kimi Raikkonen. Partito male dalla pole, Hamilton si è trovato nel traffico ed ha ricevuto un colpo del finlandese della Ferrari, poi penalizzato di 10″. Risultato: testacoda e gara in salita.

Nel parco chiuso poco prima del podio, Hamilton ha letteralmente ignorato Raikkonen, prima di pronunciare parole di fuoco nelle interviste post-Gp: “Se pensavo di arrivare secondo dopo l’incidente in partenza? Certo che sì, devo sempre puntare a vincere, nella mia testa sapevo di poter rimontare. Anzi, avrei voluto vincere la gara, ma purtroppo ho avuto un solo problema: la Ferrari mi ha toccato al primo giro e questo ha compromesso tutto”.

Vettel e Raikkonen si sfidano a beach soccer

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy