F1, i piloti bocciano l’introduzione del Q4 in qualifica: “Si torni all’antico”

F1, i piloti bocciano l’introduzione del Q4 in qualifica: “Si torni all’antico”

Allo studio novità per rendere più appassionante le prove del sabato, ma Hamilton e Vettel dissentono

di Redazione ITASportPress

Nel mondo della Formula 1, si sa, i cambiamenti regolamentari sono piuttosto frequenti. L’obiettivo è quello di rendere le gare il più divertente possibile, scacciando quel “rischio noia” che si affaccia quando, come in questa fase storica con la Mercedes, una scuderia domina in maniera evidente rispetto alle altre.

L’ultima idea allora è quella di introdurre un altro step nelle qualifiche, ovvero il “Q4”

Il tema, che già fa discutere da qualche settimana, è diventato d’attualità dopo che il Q2 di Sochi è stato corso da appena metà dello schieramento, mentre l’altro 50% delle monoposto era ai box per ragioni strategiche.

Da qui l’idea di frazionare la sessione in quattro parti anziché tre come ora, eliminando quattro vetture ogni volta per fare in modo che siano solo otto, e non dieci come ora, le vetture che si giochino la pole position.

Il progetto però, come riporta La Gazzetta dello Sport, è stato bocciato a chiare lettere da Lewis Hamilton e Sebastian Vettel.

L’inglese suggerisce di cambiare il format delle gare, il tedesco della Ferrari invita a tornare al passato: “La mia qualifica preferita era quella che metteva a disposizione dei piloti un’ora dove tutti facevano ciò che volevano. Ora con tre sezioni la gente guarda l’ultima: se ci fossero Q4, Q5, Q6 e Q7 che differenza farebbe?”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy