Ferrari, Schumacher jr. “Mi sono divertito un mondo oggi!”

Ferrari, Schumacher jr. “Mi sono divertito un mondo oggi!”

56 giri per Mick Schumacher al debutto in Formula 1 con la Ferrari

di Redazione ITASportPress

Giornata da ricordare quella di oggi in Bahrain per la Scuderia Ferrari Mission Winnow e tutti gli appassionati di Formula 1: poco dopo le nove del mattino Mick Schumacher, figlio del sette volte campione del mondo Michael e allievo della Ferrari Driver Academy (FDA), ha percorso i suoi primi giri su una vettura di Formula 1, la Ferrari SF90.

Il giovane tedesco, che nello scorso weekend ha debuttato in Formula 2 con il team Prema, è salito in macchina per un giro di installazione cui sono seguiti i controlli di routine. Qualche minuto più tardi, nonostante la pista sporchissima a causa della tempesta di sabbia che ha colpito la zona ieri, Mick ha iniziato il suo primo vero run inanellando una serie di giri con passo costante.

La giornata è stata particolare anche dal punto di vista meteorologico con alcuni scrosci d’acqua, non certo abituali a queste latitudini, che hanno rallentato il lavoro delle squadre. Prima della sosta per il pranzo Mick ha percorso 33 giri, il più veloce dei quali in 1’32”552. Nel pomeriggio Schumacher, al pari degli altri piloti impegnati, è potuto tornare in pista solo alle 17 dal momento che la pioggia ha continuato a cadere a lungo su Sakhir.

Mick ha completato altri 23 giri continuando a prendere confidenza con la SF90 portando avanti un programma di valutazione gomme di analisi della messa a punto. Alla fine della sua prima giornata in Formula 1 per il giovane pilota tedesco un totale di 56 giri pari a 303 chilometri, un giro in meno della distanza del Gran Premio di domenica. Il suo miglior giro di giornata è stato 1’29”976.

“Mi sono divertito un mondo oggi! In garage mi sono sentito come a casa fin dal primo momento visto che ero circondato da molte persone che mi conoscono fin da quando ero molto giovane. La SF90 è incredibile per quanto è potente, ma è anche abbastanza semplice da guidare: per questo mi sono divertito così tanto. L’aspetto che mi ha impressionato maggiormente sono i freni, potentissimi. Mi pareva di poter frenare via via più tardi, tanto avevo la certezza che la vettura avrebbe comunque fatto la curva. Ringrazio Ferrari per la straordinaria opportunità che mi ha dato e non vedo l’ora di salire sull’Alfa Romeo domani.” Domani secondo e ultimo giorno di test a Sakhir: la Scuderia Ferrari Mission Winnow schiererà Sebastian Vettel. Il test di Mick Schumacher comunque non si ferma dal momento che il tedesco sarà in pista al volante dell’Alfa Romeo Racing.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy