Giro d’Italia, a Iseo quarto sigillo di Viviani

Giro d’Italia, a Iseo quarto sigillo di Viviani

Arrivo in volata prima delle ultime montagne: la maglia ciclamino ancora a bersaglio

di Redazione ITASportPress

Dopo la fatica della cronometro di Rovereto, la carovana del Giro d’Italia si è regalata una giornata di mezzo riposo, prima del trittico di arrivi in salita che precederà la passerella finale a Roma.

La Riva del Garda-Iseo, tappa numero 17 di 155 km, era la penultima occasione per i velocisti e Elia Viviani non se l’è fatta scappare: il velocista della Quick-Step Floors ha centrato il quarto successo parziale in quest’edizione, rafforzando la propria leadership nella classifica a punti, che sembra ormai in cassaforte.

La Maglia Ciclamino ha avuto la meglio in uno sprint condizionato dalle avverse condizioni atmosferiche: tanta pioggia durante la tappa e sul traguardo, dove Viviani ha bruciato l’altro big della volata di questo Giro Sam Bennett (Bora-Hansgrohe), fermo a quota due successi, e Niccolò Bonifazio (Bahrain-Merida).

La classifica generale non subisce variazioni: Simon Yates è in rosa con 56″ su Dumoulin, 3’11” su Pozzovivo e 3’50” su Froome. E giovedì si ricomincia a salire: arrivo a Pratonevoso.

Giro 2018, il pronostico di Viviani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy