F1, clamoroso in Bahrain: dalla doppietta Ferrari alla doppietta Mercedes in pochi giri

F1, clamoroso in Bahrain: dalla doppietta Ferrari alla doppietta Mercedes in pochi giri

Clamoroso gran premio: Leclerc e Vettel dominano, ma nel finale due problemi permettono ai tedeschi di portare a casa primo e secondo posto

di Redazione ITASportPress

Gara ricca di emozioni e di imprevisti in Bahrain nel secondo appuntamento del campionato del mondo di Formula1. Una gara completamente dominata dalla Ferrari, con Leclerc e Vettel nelle prime due posizioni praticamente per tutta la durata del gran premio, ma nel finale cambia tutto: il tedesco si gira e lascia spazio alle due Mercedes; poco dopo il monegasco accusa problemi al motore, Hamilton lo passa e vola in prima posizione, arriva anche Bottas che ha il tempo di bruciare i 30 secondi di distanza, salendo sul secondo gradino più alto del podio. La safety car negli ultimi due giri per i ritiri di Ricciardo e Hulkenberg permette quantomeno a Leclerc di tenere il podio a scapito di Verstappen. Vettel termina quinto.

PROBLEMI – Doveva essere il giorno della doppietta Ferrari, per un riscatto vero e proprio dopo la prova deludente di Melbourne, invece due problemi si sono verificati nel finale: prima un errore del pilota (Vettel), poi quello di affidabilità (Leclerc). In un duello con Hamilton, Vettel ha accusato un problema al fondo e si è girato, così da dover effettuare un pit stop forzato e ricominciando dalla nona posizione (alla fine sarà quinto). Poco dopo, sullo schermo di Leclerc compare la scritta “Engine” e inizia a perdere moltissimo nei confronti delle Mercedes: mani in testa per gli ingegneri Ferrari, Hamilton diventa leader praticamente subito, Bottas fa in tempo a bruciare i 30 secondi di svantaggio per passare al secondo posto. Viene chiesto al monegasco di seguire le indicazioni sul volante, ma i tempi sono aumentati nettamente, permettendo il recupero anche a Verstappen. Ma la safety car a due giri dal termine fa in modo che tutto resti così, la Ferrari di Leclerc finisce terza.

GLI ALTRI – Tanti sorpassi e colpi di scena anche nelle altre posizioni. Nel finale come detto i ritiri per le Renault di Ricciardo e Hulkenberg nello stesso punto, Vettel chiude al quinto posto, e dietro di lui il giovanissimo Norris, Raikkonen, Gasly, Albon e Perez.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy