Formula Uno, già un caso in Ferrari. Leclerc: “Vettel? Mi hanno chiesto di non attaccarlo…”

Formula Uno, già un caso in Ferrari. Leclerc: “Vettel? Mi hanno chiesto di non attaccarlo…”

Il pilota monegasco, quinto al traguardo, non ha potuto cercare il sorpasso sul compagno di squadra

di Redazione ITASportPress

Un esordio da dimenticare per la Ferrari. Nel Gran Premio d’Australia, il primo del Mondiale 2019, le rosse di Maranello si sono dovute accontentare di un quarto e di un quinto posto, con Sebastian Vettel che ha preceduto al traguardo il compagno di squadra Charles Leclerc. Ma è già scoppiata la prima grana nel team italiano.

LECLERC – Il pilota monegasco, nel dopogara, ha ammesso di aver dovuto obbedire ad un ordine di scuderia, che gli ha impedito di attaccare Vettel: “La macchina nel primo stint era difficile da guidare, mentre il secondo è stato senza dubbio più positivo. Analizzeremo i dati, ma al momento non abbiamo una spiegazione per la nostra prestazione. Nel finale avrei anche potuto attaccare Sebastian, ma la squadra ha deciso di congelare le posizioni. Non c’era niente da poter vincere e quindi capisco la scelta”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy