Rugby, 6 Nazioni: ancora una sconfitta per l’Italia che perde con la Scozia 29-27

Rugby, 6 Nazioni: ancora una sconfitta per l’Italia che perde con la Scozia 29-27

Gli azzurri chiudono anche questa edizione senza alcuna vittoria, che manca da oltre tre anni.

di Redazione ITASportPress

Nella quinta giornata del NatWest 6 Nazioni 2018 davanti agli oltre 60 mila spettatori presenti allo Stadio Olimpico di Roma la Scozia batte l’Italia 29-27 grazie ad un calcio piazzato realizzato ad un minuto dal termine del match. Primo tempo di grande carattere degli Azzurri che muovono subito il tabellino al 3’ con un calcio di punizione trasformato da Tommaso Allan. Successivamente è la Scozia a salire in cattedra con la meta del tallonatore Fraser Brown, ma quattro minuti più tardi l’Italrugby trova la segnatura del sorpasso con la splendida azione personale del mediano d’apertura e man of the match di giornata Tommaso Allan. Alla fine del primo quarto è ancora il XV di Conor O’Shea ad andare in meta, questa volta con Matteo Minozzi che raccoglie un calcio passaggio e schiaccia l’ovale oltre la linea. Sul finire della prima frazione la Scozia riapre però la partita con una meta realizzata dal capitano John Barclay su un drive avanzante, che trasformata da Greig Laidlaw muove il punteggio sul 17-12 con cui le squadre vanno a riposo all’intervallo. Nel secondo tempo avvio dirompente azzurro con la seconda marcatura personale di giornata di Tommaso Allan servito su un’azione palla in mano del terza linea Jake Polledri. Nell’ultimo quarto di gara la Scozia si riporta sotto break accorciando poi le distanze con la marcatura dell’ala Sean Maitland su un’apertura al largo ospite. A nove minuti dal termine la Scozia riesce a trovare la meta che vale il sorpasso: sugli sviluppi di un drive avanzante ben impostato dagli ospiti l’estremo Stuart Hogg riesce a marcare sull’out di destra la segnatura che trasformata vale il momentaneo 24-26. L’Italia reagisce inizialmente allo svantaggio con il piede di Allan dai 40 metri riportandosi avanti nel punteggio, ma la realizzazione finale ad un minuto dal termine dalla piazzola del mediano di mischia scozzese Greig Laidlaw consegna alla Scozia una vittoria di misura a Roma per 29-27.

Roma, Stadio Olimpico – sabato 17 marzo 2018
NatWest 6 Nazioni, V giornata 
Italia v Scozia 27-29 (17-12)
Marcatori
: p.t. 6’ cp Allan (3-0),10’ m. Brown (3-5), 14’ m. Allan tr Allan (10-5), 21’ m. Minozzi tr Allan (17-5), 26’ m. Barclay tr Laidlaw (17-12) s.t. 45’ m. Allan tr Allan (24-12), 61’ m. Maitland tr Laidlaw (24-19), 71’ m. Hogg tr Laidlaw (24-26), 76’ cp Allan (27-26), 79’ cp Laidlaw (27-29)
ItaliaMinozzi; Benvenuti (59’ Hayward), Bisegni, Castello (74’ Canna); Bellini; Allan, Violi (67’ Palazzani); Parisse (cap); Polledri (67’ Licata), Negri; Budd, Zanni (53’ Steyn); Ferrari (60’ Pasquali), Ghiraldini (77’ Fabiani), Lovotti (59’ Quaglio)
all. O’Shea
ScoziaHogg; Seymour, Jones (53’ Horne), Grigg; Maitland; Rusell (55’ Price), Laidlaw; Wilson (67’ Denton); Watson, Barclay (cap); Gray J., Swinson (53’ Gray R.); Nel (40’ Fagerson), Brown (40’ Bhatti) , Reid (40’ Mcinnally)
all. Townsend
arb. Pascal Gauzere (Francia)
g.d.l. Jerome Garces (Francia), Andrea Brace (Irlanda)
TMO: Marius Jonker (Sudafrica)
Cartellini:
Calciatori: Allan (Italia) 5/5, Laidlaw 4/5
Note: Giornata nuvolosa a Roma. Spettatori presenti 60412
NatWest 6 Nations Man of the Match: Tommaso Allan (Italia)

LA CRONACA DEL MATCH: Il drop di Tommaso Allan apre la quinta giornata del Natwest 6 Nazioni 2018 allo Stadio Olimpico di Roma. L’Italrugby parte subito propositiva nella metà campo scozzese, con numerose azioni in fase offensiva ben controllate però dalla difesa ospite.

Al 6’ l’arbitro Pascal Gauzere concede un calcio di punizione agli Azzurri che trasformato da Tommaso Allan porta in vantaggio l’Italia 3-0 all’Olimpico.

Al 10’ la Scozia passa in vantaggio con la meta del tallonatore Fraser Brown, che raccoglie a terra un pallone non controllato su un’apertura al largo degli ospiti. Greig Laidlaw non riesce nella trasformazione da posizione defilata: a dieci minuti dall’inizio del match gli scozzesi sono così in vantaggio 5-3.

Al 13’ arriva la prima meta di marca italiana su un’azione personale concretizzata dal mediano d’apertura azzurro Tommaso Allan nei 22 ospiti, che trasforma anche la segnatura per il 10-5 in favore degli Azzurri guidati da Conor O’Shea.

Alla fine del primo quarto arriva la seconda marcatura azzurra: sugli sviluppi di un’azione in attacco Tommaso Allan serve con un assist kick Matteo Minozzi che raccoglie l’ovale a terra e schiaccia in meta.

Lo stesso Tommaso Allan è perfetto nella successiva trasformazione, portando così a 17 punti l’Italrugby nel punteggio.

Al 25′ la Scozia risponde allo svantaggio con un drive avanzante ben concretizzato in meta dal capitano John Barclay. Questa volta Greig Laidlaw non sbaglia spostando così il tabellino sul 17-12.

Nella seconda frazione avvio dirompente azzurro che trova subito la meta su un buco trovato in attacco dal terza linea Sebastian Negri. Il TMO non convalida però la marcatura per un passaggio in avanti dell’Italrugby: si resta così sul 17-12.

Due minuti più tardi l’Italia trova però finalmente la terza marcatura dell’incontro, con la seconda segnatura personale di Tommaso Allan ottimamente servito da Jake Polledri. Il mediano d’apertura azzurro centra nuovamente i pali, portando l’Italia sul 24-12.

Al 61’ l’ala scozzese Sean Maitland accorcia le distanze su un pallone aperto al largo, che trasformata da Laidlaw riporta la scozia sotto break sul 24-19.

La Scozia trova la meta che vale il sorpasso al 72’ con Stuart Hogg che trova la via della meta sull’out di destra dopo ripetute offensive scozzesi. Greig Laidlaw centra i pali per il sorpasso scozzese 26-24.

L’Italia reagisce prontamente allo svantaggio e si riporta avanti grazie al piede di Tommaso Allan che centra i pali dai 40 metri, riportandosi avanti sul 27-26.

Al 79’ la Scozia riesce a trovare il definitivo sorpasso con il calcio piazzato realizzato dal mediano di mischia Greig Laidlaw, che muove il tabellino sul risultato finale di 29-27 per gli ospiti.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy