Rugby, tornano in Italia gli All Blacks

Rugby, tornano in Italia gli All Blacks

I tifosi italiani stavano prendendo confidenza con il rugby di altissimo livello

di Redazione ITASportPress

I tifosi italiani stavano prendendo confidenza con il rugby di altissimo livello: gli All Blacks si presentarono al Flaminio con le stelle del momento, Umaga, Muliaina, Rokocoko, Kelleher, e con due giovani titolari, Carter e McCaw, che poi avrebbero riscritto la storia del rugby. Nel 2012 fu la volta del pienone all’Olimpico: Carter e McCaw furono lasciati a riposo, ma fu l’occasione per fare la conoscenza di Savea, Barrett e Aaron Smith, le stelle di oggi. Stelle che, al netto di imprevisti, saranno a Roma per il test­match del prossimo 12 novembre. Il match è stato presentato ieri nella sala Giunta del Coni. Con il padrone di casa, il presidente Giovanni Malagò, che ha ricordato un episodio del 2004: «Invitai gli All Blacks a cena all’Aniene. I cuochi prepararono per 100, poi mi dissero che avevano mangiato per 300…». Presentazione alla quale non è intervenuto nessun rappresentante dell’amministrazione capitolina. Nel 2004 in campo c’era Jerry Collins e in tribuna Jonah Lomu. Sarebbe bello se il rugby italiano decidesse di tributare un omaggio a due All Blacks scomparsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy