Sci, discesa Lake Louise: Jansrud è un missile. Male i velocisti azzurri

Sci, discesa Lake Louise: Jansrud è un missile. Male i velocisti azzurri

Paris il primo degli italiani 21.mo

di Redazione ITASportPress

Kjetil Jansrud si mette a sedere sulla poltrona del leader del superG di Lake Louise per il secondo anno consecutivo e per la terza volta nella sua storia. Il plurivincitore della Coppa del mondo si conferma il più forte nella specialità e torna ad imporre la sua legge nella prima gara di stagione con il tempo di 1’33″52, precedendo per soli 14 centesimi l’ottimo austriaco Vincent Kriechmayr. Al terzo posto il sorprendente Mauro Caviezel, staccato di soli 21 centesimi dal leader.
Una bella gara, in pieno sole, con qualche porta traditrice che ha messo in difficoltà più di un atleta. A partire da Christof Innerhofer, partito con il numero 1 e andato ad incocciare contro la prima porta, perdendo la stabilità e spostando la maschera. Inner ha portato a termine la prova pur condizionato dalla visibilità scarsa. Tradito da un salto Peter Fill, che è incappato in un presentat-arm molto pericoloso ed è uscito di traettoria, per fortuna senza cadere. Gara con troppi errori per Dominik Paris, pur il migliore degli azzurri, ma a 1″50 da Jansrud. Bene Emanuele Buzzi, solo un centesimo dietro a Paris, pur con errori lungo il tracciato. Più indietro Mattia Casse e Matteo Marsaglia.
Si sono rivisti nella parte alta della classifica: Hannes Reichelt, che sarà molto pericoloso nelle gare europee nonostante i suoi 38 anni, Aksel Svindal, quinto a dispetto dell’intervento subito alla mano sinistra e il campione olimpico Matthias Mayer. Bella gara del giovane norvegese Adrian Sejersted, ottavo con il pettorale 26, così come Ryan Cochran-Siegle, 12/o con il 39.
L’appuntamento con la Coppa maschile prosegue il prossimo venerdì con il superG di Beaver Creek, seguito dalla discesa e dal gigante, nel resto del week-end.

Ordine d’arrivo SG maschile Lake Louise (Can):
1. Kjetil Jansrud NOR 1’33″52
2. Vincent Kriechmayr AUT +0″14
3. Mauro Caviezel SUI +0″21
4. Hannes Reichelt AUT +0″44
5. Aksel Lund Svindal NOR +0″57
6. Matthias Mayer AUT +0″65
7. Adrien Theaux FRA +0″88
8. Adrian Smitseth Sejersted NOR +0″89
9. Thomas Dressen GER +0″94
10. Beat Feuz SUI +0″97
11. Christian Walder AUT +0″99
12. Ryan Cochran-Siegle USA +1″01
12. Aleksander Aamodt Kilde NOR +1″01
14. Max Franz AUT +1″02
15. Carlo Janka SUI +1″22
16. Dustin Cook CAN +1″26

21. Dominik Paris ITA +1″50
22. Emanuele Buzzi ITA +1″51
27. Christof Innerhofer ITA +1″94
32. Mattia Casse ITA +2″12
36. Matteo Marsaglia ITA +2″91
Peter Fill ITA DNF

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy