Tour de France, a Chartres la spunta Groenewegen

Tour de France, a Chartres la spunta Groenewegen

La tappa più lunga dell’edizione 2018 va al trionfatore sugli Champs Elysees dello scorso anno

di Redazione ITASportPress

Settima tappa e quarto vincitore diverso al Tour 2018. Dopo il 2-2 tra Peter Sagan e Fernando Gaviria, il successo della BMC nella cronosquadre di Cholet e il guizzo di Martin sul Mur de Bretagne, la frazione da Fougères a Chartres, di 231 km, la più lunga di quest’edizione, si è conclusa con un’altra volata, vinta però di potenza da Dylan Groenewegen della Lotto NL-Jumbo.

L’olandese, che al Tour aveva già vinto l’ultima tappa della scorsa edizione, ha avuto la meglio sugli stessi Gaviria e Sagan nell’ordine al termine di una tappa essenzialmente pianeggiante, ma caratterizzata dall’insidioso vento laterale, che ha spezzato il gruppo in più tronconi, ma non nella parte finale della tappa, come temuto.

Alla fine, comunque, il volatone è stato effettuato a gruppo compatto. Da segnalare che la maglia gialla Greg Van Avermaet si è aggiudicato un traguardo volante guadagnando tre secondi su Geraint Thomas, che ora insegue a 6″. Sabato altro probabile volatone ad Amiens, domenica super-tappa con arrivo a Roubaix.

Le volate di Mario Cipollini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy