Aubameyang, il padre attacca: “Mio figlio una scimmia? Via dalla Germania!”

Aubameyang, il padre attacca: “Mio figlio una scimmia? Via dalla Germania!”

Riflettori puntati sull’attaccante gabonese, che tra l’altro non è sceso in campo contro il Wolfsburg perché escluso dal Borussia Dortmund per motivi disciplinari

di Redazione ITASportPress

Il Borussia Dortmund ha pareggiato in casa a reti inviolate contro il Wolfsburg, ma i riflettori sono puntati su Pierre-Emerick Aubameyang che è stato escluso dal match ufficialmente per motivi disciplinari, ma non è da escludere che dietro questa decisioni ci siano le vicende legate al mercato.

Michael Zorc, direttore sportivo dei gialloneri, ha fatto il punto della situazione in merito all’attaccante gabonese al termine della gara disputata al Signal Iduna Park: “Non so che cosa gli stia succedendo, abbiamo avuto una discussione molto controversa. Non si comportava in questo modo da anni, è stato sempre molto professionale. Quello che sta accadendo non è assolutamente tollerabile, ci saranno anche delle sanzioni in termini economici. Mercato? Non è assolutamente necessario speculare su un possibile trasferimento, ma è chiaro che le cose non possono andare avanti in questo modo perché sono in pericolo obiettivi importanti e c’è tensione all’interno della squadra”.

Finita qui? Macché! Attraverso Instagram, infatti, il padre del calciatore scuola Milan si è scagliato contro un giornalista tedesco, che aveva definito il figlio come una “scimmia”, e ha rincarato così la dose: “Un giornalista di merda tratta mio figlio come una scimmia. Ho l’impressione che voglia riportarci all’epoca di Hitler. Penso proprio che la ‘scimmietta’ e la sua famiglia debbano lasciare la Germania, perché vivere qui è impossibile. Il giornalista sarà più tranquillo quando saprà che non vivremo più in questo Paese”. Il video però poi è stato rimosso.

AUBAMEYANG LANCIA UN CHIARO MESSAGGIO AL MILAN…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy