Barcellona, il rimpianto di Boateng: “Se avessi avuto la testa, avrei giocato 10 anni nel…”

Barcellona, il rimpianto di Boateng: “Se avessi avuto la testa, avrei giocato 10 anni nel…”

L’attaccante ex Milan ha parlato della sua carriera, riconoscendo di aver fatto degli errori

di Redazione ITASportPress

Alla vigilia dell’impegno del Barcellona in semifinale di Champions League contro il Liverpool, l’attaccante Kevin-Prince Boateng ha parlato ai microfoni di Dazn, recitando il mea culpa per la poca costanza e poca “serietà” dimostrata nella sua carriera di calciatore: “Nel calcio la testa è fondamentale e l’ho capito troppo tardi, per me è un rimpianto. Mi sarebbe piaciuto avere a 18 anni un agente o un parente che fosse in grado di consigliarmi cosa sarebbe stato giusto e sbagliato fare. Sono certo che se avessi preso le decisioni corrette avrei giocato 10 anni nel Real Madrid o nel Manchester United, oppure comunque sarei stato titolare nel Barcellona”. Finora nella sua esperienza in Blaugrana ha totalizzato appena 3 presenze, 2 in Liga e una in Coppa del Re.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy