Bayern Monaco, Robben: “Se segnassi da ex, esulterei. Non farlo è senza senso”

Bayern Monaco, Robben: “Se segnassi da ex, esulterei. Non farlo è senza senso”

L’esterno olandese classe ’84 ha tenuto una conferenza d’addio ai bavaresi

di Redazione ITASportPress

Sta per concludersi l’esperienza lunghissima di Arjen Robben al Bayern Monaco, in campo nel weekend per difendere il primo posto in Bundesliga all’ultima giornata. L’esterno offensivo olandese classe 1984 ha tenuto una conferenza d’addio, tenendo il massimo riserbo per quanto riguarda il futuro: “Ancora non ho preso una decisione su dove andrò. Sono concentrato al massimo su sabato per la partita decisiva di Bundesliga”. Robben però di una cosa è sicuro: “Se andassi in una squadra che affronterà il Bayern Monaco e dovessi segnare, non mi porrei alcun problema ad esultare. Non gioire per un gol lo trovo insensato, per la squadra in cui giochi dai sempre tutto, da vero professionista, indipendentemente dall’avversario. In caso contrario dovresti dire semplicemente all’allenatore di non metterti in campo!”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy