Bayern, Robben: “Volevo la Decima col Real ma andare via da Madrid migliore scelta della mia carriera”

Bayern, Robben: “Volevo la Decima col Real ma andare via da Madrid migliore scelta della mia carriera”

Il centrocampista del Bayern Monaco racconta il suo trasferimento nel club tedesco

Commenta per primo!

Arjen Robben, centrocampista del Bayern Monaco, ha ammesso di aver inizialmente considerato il suo trasferimento al club tedesco, come “un passo indietro”. All’epoca, infatti, l’olandese militava nel Real Madrid, uno dei club migliori al mondo. Oggi, però, il 33enne ha dichiarato di non aver nessun rimpianto.

“Quando ero un giocatore del Real, l’obiettivo del club era raggiungere la decima Champions League. Questo era anche il mio sogno, ma nei due anni trascorsi a Madrid, non siamo stati in grado di raggiungere questo traguardo, perché ci sono stati dei momenti difficili per la squadra. Se il trasferimento dal Real al Bayern Monaco è stato un passo indietro? In un certo senso, inizialmente mi sembrava così. Venivo dal miglior club del mondo e il Bayern in quel periodo non aveva molto successo in Europa. Io volevo giocare ai livelli più alti, cioè, volevo giocare per vincere la Champions League. È stata una scelta difficile, perché giocavo per uno dei più grandi club del mondo. Quando ho lasciato il Real mi sono reso conto che difficilmente ci sarei ritornato. Ma volevo fare questo passo. E adesso lo considero il migliore della mia carriera!” ha riportato Robben ai microfoni di Uefa.com.

ECCO LA DECIMA DEL REAL

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy