Borussia Dortmund, Weidenfeller: “Dembelé è ridicolo, non si è ripreso neppure gli scarpini”

Borussia Dortmund, Weidenfeller: “Dembelé è ridicolo, non si è ripreso neppure gli scarpini”

ll portiere dei tedeschi attacca l’ex compagno di squadra

di Redazione ITASportPress

In un’intervista rilasciata a Espn, il portiere del Borussia Dortmund Roman Weidenfeller ha parlato di Ousmane Dembelé e del suo passaggio burrascoso al Barcellona nella scorsa annata costato alle casse blaugrana ben 115 milioni più 40 di bonus. Una spesa, tra le altre cose, non ripagata dai risultati del campo. L’estremo difensore tedesco, che si ritirerà a fine stagione, non ha preso bene il comportamento del giovane attaccante.

NON SI FA – “Dembelé? È ridicolo. Non te ne vai così da un club, creando grande mancanza di tranquillità che nessuno è riuscito a ristabilire. È comprensibile che un po’ vai su di giri quando ti vuole un club come il Barcellona, ma quello che fai è provare a trovare una soluzione che funzioni per tutti. Il calcio è uno sport di squadra, non è il tennis. Non è venuto neppure a prendere le scarpe per portarle via. Dembelé, all’età di 19 anni, ha avuto l’opportunità di farsi un nome a Dortmund. È stato qui che si è trasformato in un giocatore che Barcellona voleva comprare, ma piuttosto che essere grato ha deciso di lasciare il club rimanendo a casa, facendo sciopero, abbandonando i suoi compagni di squadra. È una pura mancanza di stile, significa non avere buone maniere”.

Dembelé, che figura durante la presentazione

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy