Charleroi, Osimhen si confessa: “Sogno di giocare nel Real Madrid”

Charleroi, Osimhen si confessa: “Sogno di giocare nel Real Madrid”

L’attaccante nigeriano di proprietà del Wolfsburg ha svelato di voler giocare con la maglia dei ‘Blancos’

di Redazione ITASportPress

Uno dei nuovi talenti emergenti del calcio mondiale è il centravanti nigeriano in forza allo Charleroi, ma di proprietà del Wolfsburg, Victor Osimhen. In Spagna il nome del giocatore è stato accostato anche al Real Madrid, sempre attento ai migliori talenti in circolazione, anche per le dichiarazioni rilasciate dall’attaccante, classe 1998, che ai microfoni della Tv belga, RTBF, ha svelato di sognare un giorno di giocare con la maglia dei Blancos.

OSIMHEN SOGNA IL REAL MADRID – Victor Osimhen è salito alla ribalta in queste ore grazie alla doppietta decisiva messa a segno ieri contro il Waregen, all’85’ e al 95′, che è valsa la vittoria finale per 3-2. L’attaccante nigeriano, dunque, è salito a quota 4 reti in sei partite disputate fino ad ora e, vista l’esigenza del Real Madrid di volersi rinforzare il reparto avanzato, il suo nome è stato accostato al club spagnolo: “Il Real Madrid è il club dei miei sogni. Nel calcio tutto è possibile, se Dio vorrà un giorno ci giocherò. Spero di diventare uno dei migliori attaccanti d’Europa“.

IL NUOVO DROGBA – Osimhen che ha parlato anche del paragone con un altro centravanti che in Europa ha vinto tutto, Didier Drogba: “Ho visto gran parte delle sue giocate in video e faccio di tutto per imitarlo ma so che devo lavorare ancora molto”. L’attaccante di proprietà del Wolfsburg con la maglia della Nazionale nigeriana ha già vinto un Mondiale Under 17 nel 2015, battendo gli Stati Uniti in finale 2-0. Mondiale che ha visto Osimhen grande protagonista, avendo vinto il titolo di capocannoniere con 10 reti in sette partite disputate.

IL PARERE DEL SUO ALLENATORE – Delle qualità dell’attaccante nigeriano ha parlato anche il suo attuale allenatore, Felice Mazzu: “Si tratta di un giocatore completo, veloce e con grande potenza. Inoltre ha un buon colpo di testa ed è dotato di ottima tecnica. È un giocatore molto ricettivo e ascolta tutto ciò che gli viene detto. Comunque è ancora giovane e bisogna essere cauti visto che dovrà affrontare alti e bassi nella sua carriera“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy