Chelsea, Hazard: “Vorrei tornare a lavorare con Mourinho…”

Chelsea, Hazard: “Vorrei tornare a lavorare con Mourinho…”

“Se i risultati sono cattivi, inizia a criticare i suoi giocatori. Io l’ho accettato”

di Redazione ITASportPress

Interessante intervista rilasciata da Eden Hazard al quotidiano belga HLN. L’attaccante del Chelsea, al centro dei rumors di mercato, continua a far parlare di sé. Questa volta, però, non per un possibile suo trasferimento, ma per una confessione che riguarda addirittura José Mourinho, uno dei pochi allenatori con i quali il belga ha avuto un grandissimo feeling.

RETROSCENA – “L’ultima stagione con Mourinho non è stata piacevole. Non abbiamo vinto nulla e siamo entrati in una routine di allenamento senza divertirci. Separarsi è stata la cosa migliore per tutte le parti”, poi però aggiunge: “Nonostante tutto, se mi chiedessero ora un allenatore con cui mi piacerebbe lavorare di nuovo, direi Mourinho, solitamente non rimpiango il passato, ma una delle cose che rimpiango è non aver potuto lavorare di più con Mourinho al Chelsea”. “In 12 anni di carriera ho avuto solo una brutta stagione, gli ultimi 6 mesi con Mourinho e in parte è stata colpa mia. Dopo il titolo, abbiamo chiesto a Mourinho un’altra vacanza e sono andato completamente fuori forma. Mi sentivo un po’ in colpa perché ero stato il giocatore dell’anno. Ero stato uno dei giocatori più decisivi e poi non ho saputo rendere abbastanza, quindi gli ho mandato un messaggio per rimproverarlo quando se ne è andato”.

LAVORO – Il belga ha poi voluto spiegare come lavora Mourinho, i rapporti con i giocatori e l’ambiente: “Se i risultati sono cattivi, inizia a criticare i suoi giocatori, lo sappiamo, ma io sono riuscito ad accettarlo, è parte del suo personaggio. Se vinci, Mourinho è il miglior allenatore che puoi immaginare. Anche la sua immagine di allenatore estremamente difensivo non è stata così male, è lontano dall’essere un avventuriero come Guardiola, ma nell’anno in cui siamo stati campioni abbiamo segnato molti gol e giocato bene, ma poi siamo andati in calando”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy