Diede pugni e calci al commentatore tv: stangata per il presidente del Sion

Diede pugni e calci al commentatore tv: stangata per il presidente del Sion

La Swiss Football League ci è andata pesante nei confronti di Christian Constantin, reo di aver malmenato l’ex selezionatore della Nazionale svizzera Rolf Fringer

Commenta per primo!

100 mila franchi e 14 mesi di squalifica. La Federazione elvetica ha “stangato” il presidente del Sion Christian Constantin, reo di aver malmenato l’ex selezionatore della Nazionale svizzera Rolf Fringer.

I fatti risalgono allo scorso 21 settembre allo stadio di Cornaredo, al termine della partita vinta dai vallesani sul Lugano, quando appunto Constantin si trovò faccia a faccia con lo stesso Fringer, impegnato come commentatore televisivo.

Uno scambio verbale – determinato, pare, da critiche rivolte da Fringer a Constantin – sfociato in manate al volto e anche alcuni calci sferrati dal numero uno del Sion all’ex allenatore.

Tale squalifica tiene conto anche della situazione di recidiva di Constantin, il quale già venne sospeso per quattro mesi nel 2008 per una questione molto simile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy