Germania, arriva il primo tecnico donna: sarà mister dello Straelen, in quarta serie

Germania, arriva il primo tecnico donna: sarà mister dello Straelen, in quarta serie

Parliamo di Inka Grings, ex bomber della Nazionale femminile tedesca. In Italia successe nel 1999 con Carolina Morace alla Viterbese

di Redazione ITASportPress

Svolta nel calcio tedesco. Per la prima volta all’interno delle prime quattro leghe, un tecnico donna allenerà una formazione maschile: parliamo di Inka Grings, ex bomber della Nazionale femminile della Germania, che da oggi è nuova allenatrice del SV Straelen, che milita in quarta serie. La 40enne in carriera ha segnato oltre 300 gol in Bundesliga, il presidente del club Tecklenburg, che ha optato per tale scelta, si è detto felice ed entusiasta per aver ricevuto il consenso da parte dell’ex attaccante.

LA SCELTA – Il presidente Tecklenburg, sposato con la c.t. della Germania femminile Martina Voss, aveva già un accordo con la Grings per affidarle la direzione sportiva dello Straelen nella prossima stagione. Poi, in seguito al rendimento non proprio entusiasmante della squadra, la decisione di affidarle la panchina della prima squadra. Inka Grings, da allenatrice, guidò la formazione femminile del Duisburg, militante in prima serie.

PRECEDENTE ITALIANO – In Italia era già capitato. Vi ricordate la Viterbese di Carolina Morace? La ex calciatrice veneziana classe ’64, oggi tecnico del Milan femminile, nel 1999 allenò la squadra maschile di Viterbo, presieduta da Luciano Gaucci e che al tempo militava in Serie C1. Erano gli inizi per lei nel nuovo ruolo, fu la prima donna a guidare una squadra professionistica maschile. Dopo sole 2 partite però, una vittoria contro il Marsala e una sconfitta contro il Crotone, rassegnò le dimissioni. L’americano Time le aveva dedicato una pagina, dicendo che lei per il calcio femminile era come Michael Jordan per il basket e sostenendo che l’Italia non si era accorta di ciò. Anzi, la stampa locale insorse dopo la nomina. La Morace si ritirò per la successiva scelta di Gaucci di affiancarle un vice, esonerando il “secondo” Betty Bavagnoli e il preparatore atletico Luigi Perrone, entrambi elementi di fiducia per l’allenatrice veneziana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy