Germania, Rummenigge attacca la Federcalcio: “E’ gestita da dilettanti”. Poi promuove Lahm alla Dfb

Germania, Rummenigge attacca la Federcalcio: “E’ gestita da dilettanti”. Poi promuove Lahm alla Dfb

L’ad del Bayern critica lo stato maggiore della Federcalcio per la gestione del movimento

di Redazione ITASportPress

L’eliminazione nella fase a gironi della Germania nel mondiale russo, ha suscitato una reazione forte dell’ad del Bayern Monaco Karl-Heinze Rummenigge. “Sono confuso e anche stupito di come la federcalcio tedesca sta gestendo la crisi post mondiale. La DFB è gestita da dilettanti che non hanno conoscenza del mondo del calcio. Mancano personaggi importanti capaci di una gestione professionale della crisi”, ha detto il vice Campione del mondo con la Germania nel 1982 e nel 1986. “In Russia in poche settimane hanno fatto sfruttato bene la tecnologia con il Var mentre in Bundesliga in un anno non ci sono riusciti facendo solo confusione. Joachim Loew deve rimanere perchè ha fatto un lavoro eccezionale nei dodici anni sulla panchina della Nazionale dove è stato sette volte in una semifinale, ed ha conquistato una Coppa del Mondo” ha detto Rummenigge che ha concluso esortando l’approdo di Lahm alla DFB. “Penso che Philipp e il suo consulente Roman Grill siano una coppia perfetta per la federcalcio. Lahm ha la qualità di lavorare per una federazione e potrebbe essere una soluzione interessante per portare anche tanta professionalità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy