James Rodriguez incanta e il Bayern batte il Mainz 2-0

James Rodriguez incanta e il Bayern batte il Mainz 2-0

Baveresi adesso a + 18 sulla seconda in classifica che stasera è il Bayer Leverkusen

Commenta per primo!

Uno straordinario James Rodriguez trascina il Bayern che passa sul terreno del Mainz e mette un altro tassello verso la conquista della Bundesliga. Ai bavaresi basta un tempo per sbrigare la pratica: Ribery la sblocca con un preciso tiro a fil di palo poi la perla di James Rodriguez che stoppa di petto alla perfezione un cross di Tolisso e di sinistro firma il 2-0 che permette alla squadra di Heynckes di volare a +18 sulla prima inseguitrice, il Bayer Leverkusen. Le Aspirine non vanno oltre lo 0-0 a Friburgo ma fa peggio lo Schalke, battuto in casa 2-1 dal Werder Brema e ora terzo assieme al Borussia Dortmund. Konoplyanka porta un vantaggio i Koenigsblauen ma al 78′ Nastasic si fa espellere, il Werder prima pareggia con Kruse e poi completa la rimonta con Junuzovic al 93′. Non vince da meta’ dicembre l’Hoffenheim, che a Berlino passa in vantaggio con Kramaric su rigore ma si fa raggiungere da Kalou mentre l’ex Mario Gomez nega i tre punti al Wolfsburg: avanti con Origi, i Lupi vengono raggiunti al 60′ dalla rete del 32enne bomber tedesco, tornato allo Stoccarda dopo aver giocato la prima parte di stagione proprio col Wolsfburg. RISULTATI 21^ GIORNATA VENERDI’ Colonia – Borussia Dortmund 2-3 SABATO Friburgo – Bayer Leverkusen 0-0 Hertha Berlino – Hoffenheim 1-1 Mainz 05 – Bayern Monaco 0-2 Schalke 04 – Werder Brema 1-2 Wolfsburg – Stoccarda 1-1 Moenchengladbach – RB Lipsia ore 18.30 DOMENICA Augsburg – Eintracht Fr. ore 15.30 Amburgo – Hannover ore 18 CLASSIFICA: Bayern Monaco 53 punti; Bayer Leverkusen 35; Schalke, Borussia Dortmund 34; Eintracht 33; RB Lipsia 32; Monchengladbach 31; Hoffenheim, Augsburg 28; Hannover, Hertha Berlino 27; Friburgo 25; Wolfsburg 24; Stoccarda 21; Mainz, Werder Brema 20; Amburgo 16; Colonia 13.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy