Leicester, Vardy: “Ranieri? Sono stato minacciato di morte”

Leicester, Vardy: “Ranieri? Sono stato minacciato di morte”

“Hanno provato a speronarmi in auto con moglie e figli”

Con l’addio di Claudio Ranieri, il Leicester è tornato a vincere e convincere. I campioni d’Inghilterra hanno inanellato una serie di vittorie in Premier League e conquistato una storica qualificazione ai quarti di finale di Champions League eliminando il Siviglia. Ma ancora non si è spenta la polemica per l’esonero del tecnico italiano. Diversi giocatori sono stati accusati di aver tradito Ranieri, tra questi Jamie Vardy. L’attaccante inglese si è espresso così ai microfoni della ‘BBC’: “La storia ormai si è diffusa, la gente la sente e la cavalca. E così si arriva alle minacce di morte a te e alla tua  famiglia. Come? Sui social e mentre cammino per strada. Cerco di andare avanti, ma quando ci sono delle persone che cercano di speronare tua moglie in macchina con i tuoi figli non è facile. Ormai è successo tante volte, è terrificante. Le voci che circolano sono false e offensive”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy