L’ex Real Drenthe: “Sono arrivato a pesare 96 kg, poi ne ho persi 22 in 8 mesi”

L’ex Real Drenthe: “Sono arrivato a pesare 96 kg, poi ne ho persi 22 in 8 mesi”

Il giocatore si è raccontato ad As, svelando alcuni dettagli sull’addio anticipato al calcio

di Redazione ITASportPress

Vi ricordate Royston Drenthe e il suo codino inconfondibile ai tempi del Real? Nato a Rotterdam nel 1987, ha militato – fra le altre – al Real Madrid dal 2007 al 2010 e all’Everton nel 2011-12. Nell’estate del 2016, dopo le esperienze in Russia e in Turchia, decise di appendere gli scarpini al chiodo a soli 29 anni per lo stato di forma non ottimale e la mancanza di ulteriori motivazioni. Nel luglio del 2018, però, ha fatto marcia indietro, firmando un accordo annuale per il “suo” Sparta Rotterdam. In una recente intervista ad As, ha ricordato quei momenti difficili della carriera: “Arrivai a pesare anche 96 kg, poi mi sono allenato duramente e ho fatto una dieta che non raccomando a nessuno. A casa non riuscivo a muovermi, ho perso 22 kg in soli 8 mesi”.

NEL DETTAGLIO – Drenthe dovette smettere anche perché non c’erano più club interessati a lui, avendo dimostrato di essere fuori condizione. “Avevo capito che non potevo più dimostrare il mio vero valore – ha proseguito l’ex Real nell’intervista -, è stata una cosa psicologica. Non avevo la forza di camminare da un hotel all’altro, nemmeno di rispettare quanto mi chiedeva l’allenatore. E allora se il calcio ti rende triste, mi sono detto, perché proseguire?”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy