Atletico Madrid, Simeone blinda Griezmann: “È il nostro capitano. Se prenderei mio figlio? Mi piacerebbe, ma oggi…”

Atletico Madrid, Simeone blinda Griezmann: “È il nostro capitano. Se prenderei mio figlio? Mi piacerebbe, ma oggi…”

L’attaccante francese nel mirino del Barcellona

di Redazione ITASportPress

Si torna a parlare di Antoine Griezmann e delle voci di mercato che lo vogliono prossimo all’addio all’Atletico Madrid per andare al Barcellona. I blaugrana, smaltita la delusione per l’eliminazione dalla Champions League, si sono tuffati nel calciomercato in vista della prossima stagione.

NON PREOCCUPATO – Primo nome per il futuro, proprio quello del centravanti dei Colchoneros per cui si parla di un’offerta da 120 milioni di euro, ovvero la cifra della clausola rescissoria sul suo contratto. La trattativa, e i contatti con l’ambiente vanno avanti ma c’è chi, come Diego Pablo Simeone, allenatore dell’Atletico Madrid, non sembra affatto preoccupato dalla indiscrezioni di mercato tanto da parlare così ai microfoni di Fox Sport: “Antoine è il nostro capitano, non mi preoccupano affatto le voci sul suo futuro perché ha tutto per continuare a crescere qui e pure un contratto per altri due anni. Se pensassi che possa andarsene, non parlerei certo bene di lui”. Da un capitano che, forse, resterà, ad uno che ha detto addio poche ore fa: Diego Godin. Sul centrale difensivo, Simeone ha detto: “Godin? Il club sta lavorando per la sua sostituzione. Stiamo seguendo diversi giocatori, ma non voglio fare nomi”. E sul mercato: “Noi non possiamo prendere elementi da 150 milioni di euro, quello che possiamo fare è prendere ragazzi e farli crescere, proprio come abbiamo fatto con Griezmann, Oblak o Rodrigo”.

FIGLIO – Infine, c’è spazio per un sogno, neppure tanto nascosto: allenare suo figlio Giovanni: “Mi piacerebbe prenderlo, ma oggi non gli farebbe bene. Ci sono persone cattive che cercherebbero immediatamente situazioni che non esistono. Deve continuare a crescere come sta facendo in Italia. Forse un giorno, quando sarà più grande e avrà fatto un altro tipo di percorso nel calcio si potrà fare. Non ho dubbi su di lui, è un calciatore che adoro“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy