Real Madrid, Carvajal ammette: “L’addio di Ronaldo ha creato ansia. Zidane coraggioso a tornare. Su Solari…”

Real Madrid, Carvajal ammette: “L’addio di Ronaldo ha creato ansia. Zidane coraggioso a tornare. Su Solari…”

“Abbiamo fatto la storia, ma il calcio non ha memoria”

di Redazione ITASportPress

Intervista esclusiva concessa dall’esterno del Real Madrid Daniel Carvajal a Marca. Lo spagnolo classe ’92 ha parlato della stagione difficile attraversata dai Blancos. Dai cambi di allenatore, all’uscita prematura in Champions League, sino all’assenza di Cristiano Ronaldo, partito la scorsa estate in direzione Juventus.

STAGIONE – “Quest’annata non è stata all’altezza del Real Madrid. Nessuno di noi è stato all’altezza. Non abbiamo dato il meglio senza dubbio. Non so spiegare cosa sia andato storto. Ci conosciamo bene, giochiamo insieme da anni ma questa stagione non abbiamo combatutto per niente. Colpa del cambio degli allenatori? Non credo. Queste sono decisioni che spettano alla società, ma in campo andiamo noi. La colpa è nostra. Non possiamo avere scuse. Penso che abbiamo scritto la storia del calcio, e che forse nessuno ripeterà le nostre vittorie, ma il calcio non ha memoria. Come quando vinci o perdi il martedì e poi devi subito rigiocare il sabato. La stessa cosa”.

CR7 – “Modric ha detto che è mancato un giocatore da 50 gol come Cristiano Ronaldo? È chiaro che quando un giocatore che fa 50 gol va via devi provare a rimpiazzarlo in un altro modo. Ci sono stati momenti della stagione in cui abbiamo segnato molti gol e altri in cui avevamo eravamo anonimi e l’ansia della squadra, sapendo che non avevamo Cristiano Ronaldo, si sentiva. L’assenza di un giocatore che metteva a segno tanti gol si è sentita, ci ha messo ansia e ci ha fatto perdere molti punti”.

ALLENATORI – Ricollegandosi, poi, ai tre tecnici avuti in questa stagione, da Lopetegui a Solari ed infine Zidane, Carvajal racconta: “Lopetegui è il tecnico migliore che abbia avuto. Forse perché lo conosco da tanto tempo e l’ho avuto quando avevo 18 anni. Non so spiegarlo ma mi è sempre piaciuto molto il suo modo di fare. Solari? Non penso abbia creato di proposito malumori mettendo in panchina giocatori di livello. Semplicemente ha fatto le sue scelte. Quando se ne andato avevamo paura del ritorno di Mourinho? No, nessuna paura. C’erano molti nomi in circolazione”. Poi su Zidane: “Zidane? Ha avuto grande coraggio a tornare in questo momento. Non è facile prendere la squadra ora. Lo conosco e so che è perfetto per noi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy