Real Madrid, nervi tesi Ramos: “Le parole di Modric? Non è il momento di accusare nessuno…”

Real Madrid, nervi tesi Ramos: “Le parole di Modric? Non è il momento di accusare nessuno…”

Il capitano risponde al croato dopo il ko in Liga

di Redazione ITASportPress

Botta e risposta all’interno dello spogliatoio del Real Madrid, dove, dopo il brutto ko contro la Real Sociedad, sono arrivate diverse critiche anche dai diretti interessati. Subito dopo la gara, prima il tecnico Solari, poi il Pallone d’Oro Luka Modric hanno detto la loro su quanto accaduto.

Se da una parte, l’allenatore ha parlato soprattutto di evidenti errori arbitrali, accusando il Var di non essere intervenuto, dall’altra il centrocampista croato se l’è presa con i compagni parlando di scarso impegno e di prestazioni sotto il giusto standard.

RISPOSTA – Ecco, allora, che a prendere le difese del gruppo, ma allo stesso tempo ad attaccare, in un certo senso Modric, ci ha pensato, come riporta Mundo Deportivo, il capitano del Real Madrid Sergio Ramos: “Tutti avranno la loro opinione riguardo quanto accaduto contro la Real Sociedad. Ma adesso non è il momento di indicare a nessuno come colpevole. Alla fine è nei brutti momenti che noi dobbiamo essere più uniti che mai. Non è la prima volta che ci incontreremo faccia a faccia per dirci qualcosa. Il Real Madrid ha sempre gestito bene questi tipo di momenti. Quello che diciamo tra di noi, all’interno dello spogliatoioi non dovrebbe uscire. La squadra ha bisogno di una reazione. Non di tirarsi i capelli o mettersi le mani in testa. Per questa gara i tre punti sono andati, ma c’è speranza di continuare a combattere”.

SUL RIGORE – “Decisioni sui rigori non dati? Quello su di me è poco chiaro. Ma quello su Vinicius è scandaloso. Non ho mai pensato che gli arbitri vogliano penalizzarci, ma dopo questa partita cosa bisogna pensare. Hanno il Var, devono usarlo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy