Real Madrid, Solari: “Il nostro obiettivo è risalire la classifica. Su Marcelo e Isco…”

Real Madrid, Solari: “Il nostro obiettivo è risalire la classifica. Su Marcelo e Isco…”

Il tecnico dei Blancos parla del momento della squadra e di mercato

di Redazione ITASportPress

Dopo il 2-2 contro il Villarreal, ecco che il Real Madrid si appresta a scendere nuovamente in campo contro il Real Sociedad. Santiago Solari, allenatore delle merengues, è intervenuto nel consueto appuntamento con i media per presentare la sfida e ha affrontato diversi temi importanti, anche sul fronte mercato.

In seguito alle critiche ricevute per i risultati poco brillanti, il tecnico ha difeso la squadra e il proprio lavoro, ma ha anche ammesso che la situazioni di alcuni calciatori, in termini di condizioni fisiche, è piuttosto precaria.

SQUADRA – “Affrontiamo tante gare ravvicinate. Nessuno ha tante competizioni come noi, è difficile. I giocatori mettono in ogni partita il massimo dell’impegno, questo non è in dubbio. Bale ha giocato tutto il tempo con la caviglia gonfia, Lucas corre 14 km a partita, Carvajal ha un cuore enorme e si sacrifica, Modric ha giocato con la febbre contro il Villarreal. Il livello di impegno di questi giocatori è piuttosto importante”.

CALENDARIO – “La Liga è una competizione complicata, nessuno regala nulla a nessuno e tutti possono vincere contro chiunque. Non bisogna sottovalutare i pareggi come quello ottenuto col Villarreal. Certo, vogliamo sempre vincere, ma può succedere di tutto. L’obiettivo è proseguire scalando posizioni in classifica, superando le situazioni difficili. Siamo contenti perché già siamo passati dal nono al quarto posto”.

MERCATO – Un messaggio anche sul fronte mercato, dove Marcelo e soprattutto Isco sono i più chiaccherati. Sul terzino brasiliano, accostato alla Juventus: “Marcelo ha vissuto sei mesi difficili a causa dei vari infortuni rimediati, sta recuperando pian piano il ritmo. Per noi un giocatore fondamentale, sia in campo che fuori dal campo. E’ fondamentale che non s’infortuni più, per questo con lui ci andiamo sempre piano”. E su Isco, invece, glissa: “La sua qualità è importante. Può essere decisivo in qualsiasi ruolo. La sua tecnica e le sue doti sono importanti per noi…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy