Real Madrid, Solari: “Vedo fame e serietà. Futuro? Non penso alla mia posizione. E su Ramos…”

Real Madrid, Solari: “Vedo fame e serietà. Futuro? Non penso alla mia posizione. E su Ramos…”

Il tecnico dei Blancos sul momento della squadra e sul suo destino

di Redazione ITASportPress

L’allenatore del Real Madrid Santiago Solari ha parlato in conferenza stampa prima della sfida contro il Celta Vigo. Dopo l’esonero di Lopetegui, i Blancos hanno invertito la rotta trovando buone prestazioni e soprattutto vittorie. La strada ne La Liga è ancora lunga e ora è vietato sbagliare. Il successo in Champions League contro il Viktoria Plzen ha dato ulteriori stimoli e motivazioni ai giocatori merengues che non intendono fermare la propria rimonta in campionato.

CONTINUITA’ – “Dobbiamo continuare con questa serietà, con voglia e fame di segnare. Col Celta Vigo sarà una gara dura, sia io che i giocatori vogliamo solo la vittoria. La migliore posizione per Bale? Mi piace in qualunque posizione, può giocare dove vuole. Ciò che deve fare è mangiare il campo ogni volta che gioca”. Infine un pensiero sul suo ruolo, iniziamente considerato un traghettatore, Solari potrebbe proseguire sulla panchina del Real Madrid fino a fine stagione: “La mia posizione? Ogni partita mi sento solo l’allenatore del Real Madrid, guardo gara dopo gara, non penso ad altro”.

RAMOS – Il tecnico Blancos è tornato anche sull’episodio che ha visto protagonista il centrale spagnolo Sergio Ramos e il contatto con Havel, giocatore del Viktoria Plzen: “Sergio è onesto e coraggioso, sappiamo tutti che il calcio è un sport di contatto. Due atleti da 80 o 90 kg possono scontrarsi a massima velocità, fa parte del gioco. Nessuno poi ha il naso più fratturato di Ramos, se lo è rotto almeno tre volte. Sinceramento non ho visto cattive intenzioni nel suo gesto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy