Tebas contro l’UEFA: “Ci prende in giro, denunceremo il Fair Play Finanziario”

Tebas contro l’UEFA: “Ci prende in giro, denunceremo il Fair Play Finanziario”

La minaccia del numero uno del calcio spagnolo

di Redazione ITASportPress

Il presidente della Liga spagnola Javier Tebas torna all’attacco di Uefa, Fair Play Finanziario e Paris Saint Germain. Come riporta l’Equipe, il numero uno del calcio iberico non ci sta e se la prende, ancora una volta, contro l’organismo europeo e contro quei club che, a detta sua, non rispettano le regole. Dopo le pesanti accuse dei giorni scorsi in cui aveva sentenziato “che il Paris Saint Germain ha barato economicamente e le squadre eliminate da loro sono state vittime delle loro trappole”, il presidente del campionato spagnolo ha rincarato le dosi viste le recenti decisioni del Uefa nei confronti di alcuni club, parigini su tutti, chiamati a quanto sembra ad incassare plusvalenze per 60 milioni di euro per rimanere in linea con le richieste dell’organismo di controllo ma senza aver ricevuto alcuna sanzione particolare. Tuttavia, l’indagine nei confronti del PSG non si è ancora conclusa anche se nelle stagioni 2015, 2016 e 2017 il PSG è risultato essere in rispetto del FPF, nonostante la svalutazione degli accordi commerciali con tutte le società del Qatar.

LA MINACCIA – “Dobbiamo guardare la decisione della UEFA sul PSG in modo più dettagliato, ma ad un primo sguardo direi che ci stanno prendendo in giro. Tutto questo dimostra che il Fair Play Finanziario è morto perché non ha valore. Affronteremo la questione con le autorità competenti in Europa e in Svizzera, denunciando il Fair Play Finanziario della Uefa nella sua interezza”.

Neymar, ultimo acquisto del PSG

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy