Guingamp, Thuram e quel consiglio di Neymar: “Non volevo tirare il rigore, ma lui mi ha detto…”

Guingamp, Thuram e quel consiglio di Neymar: “Non volevo tirare il rigore, ma lui mi ha detto…”

L’attaccante, figlio d’arte, ha eliminato col suo gol il Psg dalla Coppa di Francia

di Redazione ITASportPress

Protagonista assoluto del match di Coppa di Francia contro il Paris Saint-Germain, Marcus Thuram, attaccante del Guingamp, e figlio del noto Lilian, ex difensore di Parma e Juventus, ha parlato delle grandi emozioni provate durante la sfida.

Match che lo ha visto assoluta star nel rettangolo di gioco, con il gol decisivo che ha eliminato i più quotati avversari parigini. Un rigore sbagliato, con annesso gol subito nell’azione immediatamente successiva, ma anche un altro rigore, questa volta messo a segno, che ha regalato il passaggio del turno ai suoi e ha segnato la clamorosa uscita di scena di Neymar e compagni.

Ed è proprio di quest’ultimo rigore, e dell’avversario brasiliano, collega di reparto, che il giovane Marcus, classe 1997, ha parlato subito dopo la gara in zona mista. Come riporta Le Parisien, l’attaccante del Guingamp ha svelato alcune frasi che proprio Neymar gli avrebbe detto per incoraggiarlo in un momento delicato come un calcio di rigore, soprattutto dopo il precedente errore.

CONSIGLIO – “Inizialmente non volevo tirare, poi si è avvicinato Neymar a confortarmi – ha raccontato Thuram -. Mi ha detto che secondo lui sono un buon giocatore, e che se voglio fare il salto di qualità avrei dovuto farmi carico di grosse responsabilità, a partire da quel calcio di rigore, il secondo dopo l’errore di prima. Le sue parole mi hanno dato tanta fiducia”. E, per sua fortuna, la palla è finita in rete, nonostante la quasi parata di Areola. Poi, sul proprio futuro ha aggiunto: “Io in Serie A? Non ci penso ora. Forse un giorno, ma ancora nessuna squadra mi ha chiamato… (ride ndr).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy