Morte Emiliano Sala, il Cardiff insiste: “Non pagheremo un centesimo”

Morte Emiliano Sala, il Cardiff insiste: “Non pagheremo un centesimo”

La società inglese ha ribadito alla Fifa la propria posizione

di Redazione ITASportPress

Continuano ad arrivare novità sul caso che ha visto coinvolto l’attaccante argentino Emiliano Sala. La sua morte ha dato vita ad una querelle di mercato con il Nantes e il Cardiff protagoniste. La società inglese che stava acquistando il giocatore per 15 milioni di sterline più bonus, dopo aver ribadito più volte di non voler pagare il prezzo stabilito, ha dato un ulteriore conferma delle proprie intenzioni.

La morte di Emiliano Sala, avvenuta a causa della tragica caduta dell’aereo su cui viaggiava sopra il Canale della Manica nel mese di gennaio, continua a generare polemiche tra le due società. Per il 28enne, che aveva appena firmato per il Cardiff City, la società inglese non sarebbe disposta a pagare e, come riporta il Sun avrebbe ribadito nelle scorse ore agli organi FIFA le proprie intenzioni motivando la sua scelta col fatto di non aver depositato alcun documento che attestasse ufficialmente di aver acquistato il calciatore. La posizione della società inglese è chiara: “Non pagheremo un solo penny”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy