Lopetegui in lacrime: “Ieri è stato il giorno più brutto della mia vita, oggi è il più bello”

Lopetegui in lacrime: “Ieri è stato il giorno più brutto della mia vita, oggi è il più bello”

Ecco le parole del nuovo tecnico dei Blancos

di Redazione ITASportPress

Sono ore ricche di emozioni contrastanti per Julen Lopetegui: solamente ieri il tecnico spagnolo è stato licenziato dalla carica di c.t. della nazionale, mentre oggi è stato presentato come il nuovo tecnico del Real Madrid pronto a cogliere l’eredità di Zinedine Zidane.

Nel corso della conferenza stampa, a prendere per primo la parola è stato il presidente dei Blancos Florentino Perez che ha preso le difese dell’ex portiere, mostrandosi sorpreso dalla decisione presa dalla Federazione: “Volevamo ufficializzare il tutto dopo la Coppa del Mondo, ma per una serie di circostanze non è stato possibile. Sono molto lieto di presentare qualcuno che conosce perfettamente questa casa. So che per te è un giorno dai sentimenti contrastanti perché sognavi di disputare la Coppa del Mondo con la Spagna, due sogni che a mio modo di vedere erano perfettamente compatibili. Non capisco come questo accordo avrebbe potuto intaccare la serenità della nazionale iberica”.

Lopetegui ha poi preso la parola e in lacrime ha dichiarato: “Ieri è stato il giorno più triste della mia vita dopo la morte di mia madre, oggi però è il giorno più bello della mia vita. Voglio dire grazie al presidente per questa opportunità, vengo qui per mantenere l’alto livello che il club sta mantenendo. Voglio vincere tutto. Nazionale? Da domani tiferò per la Spagna come un tifoso qualunque. Sono sicuro che i ragazzi faranno una grande Coppa del Mondo, mi sento uno di loro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy