Manchester United, Mourinho sbotta: “Commentatori tv bugiardi e compulsivi”

Manchester United, Mourinho sbotta: “Commentatori tv bugiardi e compulsivi”

Lo Special One scatenato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Watford

di Redazione ITASportPress

Nervi sempre più tesi in casa Manchester United, soprattutto nella figura di José Mourinho, che in conferenza stampa si è letteralmente scatenato, attaccando la stampa ed in particolare i commentatori televisivi. Oggetto della critica di Mou, la frase detta da Jamie Carragher, storica bandiera del Liverpool che aveva affermato: “Rashford ha fatto bene nell’Inghilterra. Se vuole crescere anche a livello di club, deve lasciare il Manchester United, in modo che possa giocare con più continuità”.

Non è un momento semplice in casa Red Devils, con lo Special One molto adirato nelle settimane precedenti. Nel mirino sempre la stampa locale ed estera, rea di aver creato dei “casi” riguardo la vicenda Pogba, oppure la crisi all’interno del club con lo stesso ex allenatore dell’Inter al limite dell’esonero. Passerà alla storia la conferenza nella quale ripete varie volte la parole “respect” nei confronti di una giornalista. Ma, questa volta, Mourinho si supera ed ecco le sue parole: “Non dovessi farlo giocare contro il Watford verrei aspramente criticato. Alcune persone sono bugiarde e compulsive, ossessionate da me e da Marcus (Rashford)”. Dopodiché, il portoghese si lascia andare in uno dei suoi soliti discorsi chilometrici, durato più di cinque minuti, nel quale ha snocciolato parecchie statistiche relative alle precedenti stagioni di Rashford. Questo è José Mourinho. O lo si ama, o lo si odia.

2016/2017 – “Nella stagione 2016-2017 Marcus Rashford ha giocato 32 partite in Premier League, 11 in Europa League (compresa la finale), 2 in FA Cup, 6 in League Cup e il Community Shield. 53 presenze, ma se volete vi do anche i minuti: ha giocato 3068 minuti e se volete dividerli per match di 90 minuti, ha giocato 34,5 partite di 90 minuti nel 2016-17”.

2017/2018 – “Nel 2017-2018: 35 partite di Premier League, 8 di Champions, 5 di FA Cup, 3 di League Cup e la finale di Supercoppa Europea. 52 partite, 2676 minuti, se li dividete per 90 fa 29,7 partite. Con me in due stagioni ha 105 presenze, 5774 minuti, 63,7 partite da 90 minuti, comprese 5 finali. In tutto ciò, chi dice che Rashford non gioca regolarmente penso abbia le idee piuttosto confuse”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy