Maradona, attacco alla Fifa: “Infantino non ha cambiato nulla. Boban, ci vediamo sul ring”

Maradona, attacco alla Fifa: “Infantino non ha cambiato nulla. Boban, ci vediamo sul ring”

Il Pibe de oro ne ha per tutti, lascia la formazione delle Legends e critica i comportamenti della Federazione nei suoi confronti

di Redazione ITASportPress

Si scatena ancora Maradona. Era un po’ che il Pibe de oro non faceva parlare di sé, ora è tornato più che mai, scagliandosi contro i poteri forti. L’ex attaccante del Napoli ha deciso di togliersi dalla Fifa Legends, la formazione delle leggende calcistiche, di cui era anche capitano, poiché deluso dagli atteggiamenti del presidente Infantino. “Da quando sono andati via Blatter e Grondona non è cambiato nulla – ha dichiarato Maradona, che ha definito irrispettoso il trattamento a lui riservato prima di una partita della Fifa Legends -. Hanno trattato me, Van Basten e un altro giocatore come cagnolini a cui bisogna dare da mangiare, non è bello, io mi dimetto e comincerò a dire ciò che penso sulla Fifa”.

DIEGO CONTRO TUTTI – “La Fifa non è cambiata per niente”. Il rapporto fra Maradona e Infantino è sempre stato di alti e bassi, con critiche di un certo tipo verso l’istituzione da parte dell’attuale allenatore dei Dorados, ma poi abbiamo assistito alle scuse. Si parla sostanzialmente di promesse fatte e non mantenute da parte di Infantino prima che diventasse presidente. Anche Boban nel mirino: “Se vuole fare lo spavaldo, ci possiamo incontrare sul ring”. L’ex milanista, vicesegretario generale della Fifa, è reo di essere stato mandato da Infantino nell’hotel in cui Maradona alloggiava insieme alle altre “legends” e di essersi arrabbiato, provocando un inevitabile battibecco. “A queste persone io ci credevo, ora non ci credo più”, ha chiosato Diego Armando Maradona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy