Arsenal, Wenger: “Deferimento? Non mi pento di quanto detto”

Arsenal, Wenger: “Deferimento? Non mi pento di quanto detto”

Il tecnico dei Gunners: “Io rispetto l’opinione di tutti ma per me Hazard era da ammonire per simulazione e ho il diritto ad avere una mia opinione”

di Redazione ITASportPress

Aveva definito “una farsa” il rigore assegnato per un fallo di Bellerin su Hazard, nel match contro il Chelsea conclusosi sul risultato di 2-2. Arsene Wenger, tecnico dell’Arsenal, si è visto nuovamente deferire, dopo che era stato già segnalato alla FA per le critiche all’arbitro Dean al termine del match contro il Wba. L’allenatore dei Gunners si è espresso così a riguardo: “Ribadisco quello che ho detto in conferenza stampa, al 100%. Per me non e’ cambiato nulla, cerco di dare il mio contributo al calcio con onesta e integrita’ e quando ho qualcosa da dire, la dico. Io rispetto l’opinione di tutti ma per me Hazard era da ammonire per simulazione e ho il diritto ad avere una mia opinione. Per quello poi che ho visto e sentito nei tunnel e negli spogliatoi nel corso degli anni, sono sorpreso e scioccato da questo deferimento. Aubameyang al posto di Sanchez? Non è una possibilità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy