Chelsea, ecco cosa c’è scritto nel ricorso inoltrato alla Fifa

Chelsea, ecco cosa c’è scritto nel ricorso inoltrato alla Fifa

Il club chiede chiarezza dopo il blocco del mercato

di Redazione ITASportPress

I successi contro Tottenham e Fulham nei due derby hanno riportato un po’ di tranquillità in casa Chelsea che hanno permesso di restare agganciati alla Champions League. Obiettivo vitale per la casse dei Blues che hanno bisogno degli introiti derivanti dalla  massima competizione per club per pianificare il futuro. La la Fifa ha sanzionato il Chelsea con il blocco del calciomercato per due sessioni. Una punizione che rischia di complicare il mercato dei londinesi con Roman Abramovich e Marina Granovskaia che avevano in mente di rifondare la squadra nei prossimi mesi. Hazard, David Luiz sono in partenza e c’è un Higuain da riscattare. Per questo il Chelsea ha deciso di inoltrare ricorso e far valere le proprie ragioni rispetto alla sentenza della FIFA. I Blues non avrebbero rispettato le regole di tesseramento di calciatori minorenni. Secondo quanto riporta Fox, La tesi difensiva del club londinese batte su diversi punti e uno vorrebbe la sospensione della pena in attesa della pronuncia della Commissione d’Appello della FIFA come accaduto in casi analoghi. Il Chelsea si chiede inoltre come mai nel comunicato dell’organismo non siano state rese note le modalità di svolgimento del procedimento. Insomma la vicenda è molto intricata e promette ulteriori sviluppi. Abramovich spera che il ricorso venga accolto, perché vedere il calciomercato bloccato per due sessioni vorrebbe dire rimanere indietro in una corsa al rafforzamento che in Premier non ammette rallentamenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy