Fulham-Leicester, l’emozione di Ranieri: “Quando le due tifoserie hanno urlato il mio nome…”

Fulham-Leicester, l’emozione di Ranieri: “Quando le due tifoserie hanno urlato il mio nome…”

L’allenatore italiano ha sfidato le Foxes dopo averle allenate e portate al successo del 2016

di Redazione ITASportPress

Un pareggio che fa tutti contenti, specialmente Claudio Ranieri. Tra presente e passato, il tecnico del Fulham è tornato a sfidare il Leicester con cui ha scritto le pagine più belle della propria carriera da allenatore. Una cavalcata unica, terminata col successo della Premier League nel 2016. Per la prima volta, quella che fu la sua creatura, e il tecnico di Testaccio, si sono ritrovati uno di fronte l’altro e l’atmosfera è stata unica.

L’1-1 finale, frutto dei gol di Kamara per i padroni di casa e di Maddison per le Foxes, fa felici entrambe le compagini che ottengono un buon punto anche in ottica classifica.

Al termine del match, l’allenatore italiano ha parlato nella classica conferenza stampa e ha espresso tutta la propria emozione per aver fatto un vero e proprio salto nel recente passato: “È stata un’esperienza fantastica stasera sin dall’inizio della partita, quando i tifosi di entrambe le squadre hanno urlato il mio nome. Dopo però ero concentrato sulla partita. Il pareggio è stato giusto, noi dobbiamo lottare e presto o tardi torneremo a vincere”.

In classifica il Fulham è ancora ultimo, ma i 9 punti all’attivo lo portano alla pari di Southampton e Burnley e ad una sola lunghezza dall’Huddersfield.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy