Leicester, che flop la terza maglia: crollano gli incassi per colpa della Adidas

Leicester, che flop la terza maglia: crollano gli incassi per colpa della Adidas

La terza divisa delle Foxes è identica ad un kit-base dell’Adidas

di Redazione ITASportPress

La prima stagione del Leicester City targato Adidas sarebbe potuta cominciare in un modo decisamente migliore. Le Foxes, che hanno lasciato Puma, si sono legate al nuovo sponsor tecnico lo scorso maggio, e hanno presentato qualche settimana fa le tre nuove divise in vista della prossima stagione. Nessun problema in un primo momento, le maglie son state apprezzate dai più per design e sobrietà. Ma proprio la semplicità di una di queste maglie, precisamente la terza, ha giocato davvero un brutto scherzo agli inglesi, determinando un crollo nelle vendite delle nuove divise e, allo stesso tempo, un boom di acquisti delle toppe targate Leicester City.

MA DAI… – Il caso ha davvero dell’incredibile: Adidas quest’anno ha peccato di fantasia e ha pensato di proprorre al Leicester una terza maglia, praticamente identica al kit-base “Regista 18”, facilmente acquistabile in ogni store della famigerata azienda con sede in Germania. I tifosi, che hanno sempre un occhio attento, infatti, piuttosto che spendere fior di sterline per acquistare la terza maglia, hanno deciso di puntare sul kit-base di Adidas il cui costo è decisamente inferiore per poi aggiungere lo stemmino del Leicester ed eventuali numeri di maglia.

VENDITE FLOP – Le vendite delle nuove maglie, in casa Leicester, sono così inevitabilmente crollate: sui social network tantissimi fan hanno svelato la gaffe di Adidas, invitando in questo modo i tifosi del Leicester, vista la ghiotta occasione dal punto di vista economico, ad assicurarsi quanto prima la maglia bianca e azzurra della collezione “Regista 18”, per poi costruire da sé una maglia di alta qualità e del tutto uguale alla terza divisa dei Foxes.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy