Manchester City, Guardiola accusa Solskjaer: “Vuole condizionare gli arbitri…”

Manchester City, Guardiola accusa Solskjaer: “Vuole condizionare gli arbitri…”

Il tecnico dei Citizens risponde al rivale norvegese in vista del derby

di Redazione ITASportPress

Aria di derby a Manchester dove questa sera United e City si affronteranno in Premier League. Una delle gare più sentite di tutta la stagione e, come spesso accade, decisiva per le sorti delle due squadre.

Il Manchester United è impegnato nella corsa ai posti Champions League, il Manchester City, invece, lotta per il titolo di campione contro il Liverpool. Ore di vigilia infuocate con un botta e risposta a distanza tra i due allenatori. Ultime, le parole di Pep Guardiola che ha accusato il rivale Ole Gunnar Solskjaer di voler influenzare gli arbitri.

ACCUSA – “Sono pronti a spezzarci le caviglie e i talloni, ci prenderanno ai calci”, aveva detto Solskajer in merito al gioco del Manchester City, alludendo ai diversi falli tattici e ai possibili “sporchi trucchetti”. “Non ci permetteranno di contrattaccare perché ci saranno tanti falli, non ho dubbi su questo”. Attacco ben diretto per infiammare un derby già di per sé molto acceso.

LA RISPOSTA – Pronta la replica dell’allenatore del Manchester City che, come riporta il Sun, non ha usato mezzi termini e alla richiesta di un commento alle parole del norvegese dei Red Devils ha risposto: “Non mi è piaciuto quanto detto. Io e la mia squadra non lavoriamo così. Non ho mai preparato una partita in funzione dell’arbitraggio. Non ho mai pensato ad una cosa del genere. Nella mia carriera non ho mai detto ai miei giocatori di fare falli volontari per impedire agli avversari di giocare. Nel calcio capita di fare falli per via del gioco rapido, ma mai penserei di principio ad una tattica così. Sono preoccupato da ben altre cose, penso ad altre soluzioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy