Sala, l’autopsia: morto per ferite alla testa e al busto

Sala, l’autopsia: morto per ferite alla testa e al busto

Il corpo identificato solamente grazie alle impronte digitali

di Redazione ITASportPress

Sono arrivati i risultati dell’autopsia alla quale è stato sottoposto il corpo di Emiliano Sala, attaccante argentino precipitato nel canale della Manica lo scorso 21 gennaio mentre era in volo alla volta di Cardiff. Il giocatore, identificato solamente grazie alle impronte digitali, è deceduto a causa di alcune ferite alla testa e a busto riportate al momento dello schianto dell’aereo sul canale. La relazione completa da parte della Air Investigation Branch  verrà pubblicata tra 6/12 mesi, ma entro due settimane dovrà essere comunque presentata una relazione parziale.

Nel frattempo, risulta ancora disperso il pilota del piccolo velivolo, David Ibbotson, con la famiglia che non riesce a darsi pace.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy