Tottenham, Lloris: “Dopo il Mondiale ero depresso”

Tottenham, Lloris: “Dopo il Mondiale ero depresso”

Confessione del portiere francese, laureatosi campione del mondo la scorsa estate

di Redazione ITASportPress

La scorsa estate, con la vittoria del Mondiale con la sua Francia, ha toccato il punto più alto della sua carriera. Ma proprio quel trionfo è stato seguito da un periodo di depressione per Hugo Lloris, portiere del Tottenham che si è confessato al Telegraph.

IL VUOTO DENTRO – “Dopo la Coppa del Mondo, i due o tre giorni successivi c’è stato parecchio da fare: festeggiamenti, visite ufficiali e così via. Ci sono gli obblighi nei confronti di tutti: il Paese, la Federazione, i tifosi. Poi ti senti totalmente vuoto, mentalmente e psicologicamente. Sono dovuto restare un giorno intero a letto per staccare un po’ e riprendermi. E sapevo che neanche avrei potuto godermi le vacanze, perché si stava già avvicinando la nuova stagione”.

ESPERIENZA PER CRESCERE – “Cerco sempre di imparare dalle esperienze, sia positive sia negative. Ed è così che voglio considerare questa vicenda. Magari sarà qualcosa che mi aiuterà in futuro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy