River Plate, per Quintero la Copa Libertadores diventa indelebile: tatuaggio sulla gamba

River Plate, per Quintero la Copa Libertadores diventa indelebile: tatuaggio sulla gamba

L’ex Pescara non dimenticherà mai il successo del Superclasico

di Redazione ITASportPress

Una finale di Copa Libertadores che, per svariati motivi, nessuno dimenticherà. Le polemiche per gli incidenti, il tifo incredibile nelle due gare, la trasferta al Santiago Bernabeu per il ritorno del match, ma soprattutto la vittoria finale che ha visto il River Plate trionfare sui rivali del Boca Juniors.

Emozioni incredibili che resteranno nella mente di tutti i giocatori, specialmente di chi è stato grande protagonista in campo segnando anche uno dei tre gol che hanno deciso la gara. Per Juan Ferdinando Quintero, vecchia conoscenza anche del calcio italiano, la rete siglata al minuto 109 rimarrà indelebile nei suoi ricordi. Ma non solo…

C’è qualcosa, che sicuramente farà fatica a togliersi…dal suo corpo. Infatti, il classe 1993, ha deciso di ricordare per sempre il trionfo di poche settimane fa tatuandosi la gamba con l’ambito trofeo. Come lui stesso ha pubblicato su Instagram, Quintero si è recato dal tatuatore di fiducia e ha immortalato, per sempre, sulla sua gamba quella Coppa.

Chissà se questo gesto, valga anche come promessa d’amore al suo attuale club argentino. Lui, infatti, di proprietà del Porto, resta in bilico per il futuro. Europa, Cina o permanenza al River. Lui, intanto, ai microfoni di TyC sports si gode il momento: “Vediamo che cosa succederà. Non credo che andrò in Cina: e’ un cambiamento troppo grande e ora sono nel mio miglior momento calcistico. Devo pensare all’ipotesi di giocare in nazionale e anche alla mia famiglia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy