Sneijder lascia la nazionale olandese

Sneijder lascia la nazionale olandese

L’ex giocatore dell’Inter non giocherà più con la maglia della nazionale olandese dopo 133 partite

di Redazione ITASportPress

L’Olanda ha annunciato, con un tweet apparso sul proprio profilo ufficiale, la decisione di Wesley Sneijder di lasciare la nazionale del suo paese, dopo 15 anni dal suo esordio e 133 partite internazionali.

L’ex calciatore dell’Inter, attualmente giocatore del club qatariota Al Gharafa, è stata confermata il selezionatore Roland Koeman, dopo aver avuto un colloquio con lo stesso Sneijder: “Abbiamo parlato con lui, è stata una conversazione molto piacevole, ma lui ha deciso così e rispettiamo la decisione”, ha detto il c.t. dell’Olanda.

Sneijder ha debuttato con la selezione olandese nel 2003, in una partita amichevole contro il Portogallo, e ha giocato 133 gare con la maglia degli Orange.

Snejder ha giocato nei Mondiali di Germania 2006, Sudafrica 2010, dove l’Olanda colse il secondo posto, e in quello di Brasile 2014. L’Olanda non si è qualificata né agli Europei di Francia nel 2016 sia al Mondiale in Russia nel 2018.

Nella sua carriera ha vinto un campionato olandese, tre Supercoppe d’Olanda, due Coppe d’Olanda, un campionato spagnolo, una Supercoppa di Spagna, un campionato italiano, due Coppe Italia, una Supercoppa italiana, due campionati turchi, tre Supercoppe di Turchia e tre Coppe di Turchia nonché una Champions League e una Coppa del mondo per club.

A livello personale, è stato nominato calciatore olandese dell’anno nel 2004 ed è stato inserito nella squadra ideale del Campionato europeo di calcio nel 2008; nel 2010 è stato nominato miglior centrocampista della Champions League e, nello stesso anno, è stato inserito nella Squadra d’oro de La Gazzetta dello Sport, nell’All-Star Team dei Mondiali, nel FIFPro World XI e nella Squadra dell’anno UEFA.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy