Uruguay, dirigente prende a calci due polli, sanzionato il Fenix

Uruguay, dirigente prende a calci due polli, sanzionato il Fenix

La Federcalcio della ‘Celeste’ ha disposto che il club della capitale dovrà disputare in campo neutro la prossima partita casalinga

di Redazione ITASportPress

Dura sanzione da parte della Federcalcio dell’Uruguay nei confronti del Fenix Montevideo, squadra della massima serie uruguaiana. L’iniziativa di alcuni tifosi di liberare in campo due polli dipinti con i colori della squadra avversaria, poco prima di una partita di campionato, è costato cara: ha disposto che il club della Capitale dovrà disputare in campo neutro la prossima partita casalinga.

Per liberare il terreno di gioco dai due pennuti, l’inizio della partita era stato tardato di diversi minuti e uno dei dirigenti del Fenix ne aveva allontanato uno prendendolo a calci.

La vicenda, grazie ad alcuni video diffusi via web, ha creato non poche polemiche e la reazione indignata di gruppi animalisti, sia per il trattamento poco rispettoso nei confronti dei due animali, ma soprattutto per il comportamento violento del dirigente. Ironia della sorte, l’incontro è stato vinto 1-0 dalla squadra ospite, il Racing, con una rete nel finale.

ASSOCIAZIONE DEGLI ANIMALISTI INDIGNATI – Secondo l’associazione Animali senza casa, il club deve essere denunciato penalmente per quella che viene definita senza mezzi termini come una “barbarie”: “Il funzionario del Fenix, un vero “gentiluomo”, non ha avuto un’idea migliore che tirare fuori gli animali, deve essere un giocatore frustrato e voleva sfogare la sua frustrazione con i poveri polli”.

LA NOTA DEL CLUB E LE SCUSE DEL DIRIGENTE  – Il Fenix, con una nota, ha stigmatizzato l’azione del dirigente Gaston Alegari, definendola “inappropriata”. Il suo atteggiamento non è quello del club nei confronti degli animali e deve essere ritenuto come un evento isolato. Già ieri erano arrivate le scuse del dirigente su Twitter: “Mi dispiace per quanto è accaduto, non è il mio modo di fare. La situazione mi ha portato a reagire in modo eccessivo e inadeguato. Chiedo scusa per le mie azioni”.

Indimenticabili: quando Maradona segnò 4 gol al Boca…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy