Zenit, in caso di esonero Mancini incasserebbe 9 milioni di euro

Zenit, in caso di esonero Mancini incasserebbe 9 milioni di euro

Ecco il motivo di questo incredibile “risarcimento” che otterrebbe il tecnico italiano

di Redazione ITASportPress

In campionato le cose non vanno certamente bene per lo Zenit a dieci punti dalla capolista Lokomotiv. In Europa League la squadra di San Pietroburgo domani dovrà fare una mezza impresa per ribaltare l’ 1-2 di Lipsia contro l’undici tedesco che ha eliminato il Napoli. Il tecnico Roberto Mancini è già stato aspramente criticato dai tifosi che anche sui social lo hanno punzecchiato e contestato. Ma l’italiano non sembra al momento a rischio esonero nonostante qualche giornale russo lo ha ipotizzato. Mancini tra l’altro in caso di licenziamento, riceverà ben 9 milioni di euro visto che è stato inserito sul contratto questa clausola se il rapporto si interromperà prima della naturale scadenza. Lo stipendio di Mancini è di 4,5 milioni di euro all’anno, e il contratto è valido fino alla fine della stagione 2019/20. Lo Zenit dunque, in caso di licenziamento anticipato dell’allenatore, dovrà pagare tutto l’importo in base al contratto.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy